Vedi libro degli ospiti
Messaggi 1 - 30 di 42 Scrivi un messaggio
Nome Messaggio
Roberto (FE)
Ciao Marco, sono onorato di aver ceduto il mio ormai ex piano Rhodes ad un grande come te! Ho dato un'occhiata al sito ed ai tuoi progetti. Sei proprio un forte cantautore!!
 
Claudio
Complimenti per lo spettacolo di Pennabilli .... controlla la mail.
A presto
 
sergio
pallosissimo
 
Francesco
grande marco!! sono venuto a conoscenza della tua musica tramite Andrea Carri! Sei stato la colonna sonora del nostro viaggio estivo "on the road"! aspetto un tuo concerto nei paraggi!
 
ambra
bravo marco e brava anche la tua band, ero tra il pubblico alla festa multietnica di roncofreddo. La vostra musica, ma anche i vostri testi mi sono molto piaciuti. Spero di rivederti dal vivo
 
sabina
...sta sera 13 aprile teatro piccolo orologio...isola del tesoro...bravi i mamimosi e bravo tu...è davvero un piacere averti ascoltato...grazie
 
stefania
Marco gran belle musiche, gran belle parole e lasciatelo dire: gran bella fidanzata. Spero di risentirti presto qua a correggio. buon anno e avanti così!
 
massimo
Ma perchè si chaiama orchestra Separé? Perchè sono separati? Perchè te ne separi? O perchè ognuno fa quel che vuole?
 
Nadia
"cacchio, come sei bravo"
.. parafrasando....
 
CORRADO
Ciao Marco, sono molto onorato d'aver ricevuto una richiesta da parte tua su " youtube ".. ho sentito le tue cose un poco qua e la, e devo sinceramente complimentarmi con te, per le canzoni che scrivi, e per l'intensità che trasmetti in esse... I miei sinceri complimenti e spero un giorno di poterti incontrare di persona..CHISSA' magari sullo stesso palco.... Ti abbraccio Marco e ancora grazie e complimenti per tutto.
Corrado
www.corradococcia.com
 
max
numero 1
 
la fra
spero sinceramente di avere presto occasione di sentirti dal vivo...credo fortemente nell'istinto del ciccio che ti descrive come squisita persona, cosa che ho avuto modo di appurare in un breve ed intenso aperitivo a casa nostra, ed eccellente cantautore, cosa che ho appurato da format digitali ma che tralasciano l'anima del live nel quale un artista sa esprimersi a 360° e con spontaneità regalare spesso la bellezza del saper cogliere l'attimo....forse Riccardo nostro figlio di 3 anno sarà il primo a godere di codesti momenti visto che se tutto va bene domani sera la "Zia" lo porterà alla mattinee del Rosalita.
Ti aspetto a casa per un altro aperitivo...slo se ci ripagherai cantandoci :A come armatura B come bravura C come.........un bacio Fra
 
gudrun
Ciao Marco,
mi piacerebbe sentirti dal vivo, credo che la tua Musica dev essere fantastica!
un Saluto da Roma,
Gudrun.
 
Christian
Un saluto randomico a chi non gliene frega un cazzo dei concorsi, anche se poi li vince. (Ergo potresti devolvere l'introito a noi?)
Meritatissimo, cmq.
Un abbraccio (etero).
 
PETER
Non ho mai e poi mai avuto il piacere di sentirvi, mio padre ha il tuo cd ed il giorno dopo che ti aveva ascoltato non ha fatto altro che parlarne in negozio, finalmente stasera avro' il piacere di ascoltarvi, e credimi che comunque andrà SARA' UN SUCCESSO.....soprattutto non ti curare mai di coloro che sono sempre li a criticare ....continua a metterci FACCIA ED ONESTA'....sono le armi vincenti.....quando vuoi la partita di calcetto è sempre valida:-))...ciao grande
 
ciccio
Certo,è stato come ballare un walzer,leggero ed estivo,anche se la notte che ci accompagnava fuori non era proprio delle più serene,ma il vero walzer sei tu caro Marco,che riesci ad alleggerire la tua eccelsa canzone d'autore ,con un savot fer degno del miglior Fellini,che tanto mi hai ricordato durante la dedica a suon di walzer appunto,per l'anniversario di due dei commensali,leggerezza che spero non ti abbandoni mai come l'intelligenza e la schiettezza della bassa del tuo scrivere, e come il walzer fa divertire ma allo stesso tempo cela una storia importante e dolcemente malinconica.

il b&b è uno di quei posti che,cito,"ce ne vorrebbe uno ogni 50 mt",o forse no, ma per gli stessi identici motivi.
ringrazio di cuore debora e massimo che sono stati ospiti impeccabili e spero di rivederli presto.
ringrazio tutti quelli che come me hanno saputo ascoltare e apprezzare lo sforza,che sotto quei 4 peli presi in prestito ,è un grandissimo poeta,va solo scoperto appunto,dietro quei peli,e come me hanno pensato di essere fortunati,in quel momento preciso ad essere li,in barba a tutti i 25 e cinquanta della vita ,in una serata in cui il tempo,un po' per la pioggia un po' per la musica e un po' per la compagnia,si è disinteressato finalmente delle sue cose ed è andato finalmente a tempo...
grazie Marco,è sempre un onore suonare con te e se mi incazzo è solo è perchè vorrei dare sempre il massimo...

un ultimo appunto personale: sarebbe dolce morire in una vasca di quel roast-beef,la più dolce delle morti...
 
sbraghéda
Ironico si ma anche decisamente bravo... Almeno questo è quello che mi è parso di capire ell'ascoltare la tua ode al cuoio capelluto. Nell'attesa di poterti vedere e sentire in una tua prossima esibizione teatro/musicale.
 
Letizia
Condivido in pieno il tuo report sulla nuova capatina a K-rock: mezzo straordinario, grande feeling con Moser. E...la magia della tua voce nell'etere, sapessi! Brani nuovi da pelle d'oca.
 
Fabio
Hai delle grandi potenzialità che non sempre sfrutti nel migliore dei modi (purtroppo). Ma prima o poi ne verrai a capo (spero) e ogni concerto sarà memorabile.

 
nessuno..
..bravissimo come sempre nell'interpretare canzoni vecchie ed inedite , ed incantatore nel narrare nuovi racconti..davvero complimenti..continua così !!!
 
Teto (figlio di Kocis)
Ciao Grande... Miraccomando Continua a suonare e a lavorare come stai già facendo... Buon Tour!!!!
 
Gaia
ti ascolto e ti riascolto...e non ne vengo a capo...
 
beteghina
..ero tra la gente che ascoltava attenta la vostra performance sul palco di Novellara , siete davvero bravissimi e simpatici. Bella la canzone del Verme...molto meglio della Fiere dell'est. Molto piu profonda... Wink
Spero di ascoltarmi meglio e conoscerti profondamente.
sei davvero affascinante con quel "hi wood".... a presto. Bleteghina...la b...
 
Emiliano (Lo Spara)
Ciao Marco, ciao trio separè (dipende dalla volta che ho trovato),
un veloce messaggio di complimenti. Ti ho ascoltato per la prima volta domenica (14/02/10) a Novellara al Nomadincontro e devo dire che sei stato il meglio. Un caro saluto e spero di avere ancora occasione di sentirti dal vivo.

Emiliano
 
FABIANO
ciao, ti scrivo per dirti che ti ho visto,notato e ascoltato per caso, a Bagnolo . Mi sei piaciuto. La tua voce profonda, le tue mani grandi e sinuose che accarezzavano le corde,la tua musica vera e la tua capigliatura spargnuclenta mi hanno attratto e incantato. Vorrei dirti che sei sexy,che sei affascinante e che vorrei uscire con te pr conoscerti meglio...ma mi limitero' nel dirti, che mi mando un caloroso bacio di ammirazione. Fabiano
 
Letizia
Ascoltato e scoperto questa sera su K-Rock: grande davvero! Splendida voce, bei testi, ottima musica... mi manca solo di sentirti dal vivo ed avere il piacere anche di incontrarti. Clap clap!! Oh yes...
 
Marisel
Ciao Marco, mi hai donato il tuo cd venerdì, l'ho ascoltato sabato stesso e l'ho riascoltato e riascoltato.... tanto che mi sono data della gran cogliona per non essere arrivata prima a Festa Reggio, ma alla prossima occasione ci sarò. Da una vita che non chiacchieriamo ma le tue canzoni mi hanno già detto tanto di te e di cosa mi sono persa. Che dire se non che sei grande, La Generalista è la mia preferita, sintetizza in poesia i nostri tempi e non mi esce dalla testa. continua ad evolverti, inutile dirtelo ... so già che lo farai... a presto
 
Erika
..bhe..ciao a tutti..poche righe per dirvi che siete stati Grandi Venerdì a Festa Reggio! Complimenti Ragazzi per la passione che ci mettete, Marco sei una forza della Natura..ma da dove salti fuori?!
Continuate così..spero di potervi rivedere e riascoltare presto! Grazie...Erika
 
Davide
Rimane da capire se quella del Riverside sia una bella idea in un brutto contesto o se, come è immaginabile in un paese refrattario alla cultura come Imola, sia solo una goffa mossa tanto per darsi un tono...rimane il fatto che almeno sono riuscito a sentirti a pochi passi da casa, anche se immagino tu non sia riuscito, per ovvie e comprensibilissime ragioni, ad esprimerti al meglio.
 
Alberto Cantone
Signori, giù il cappello ... fra tanta musica di "plastica" finalmente un disco vero! <"Laiv" al Materia off>; un gran disco, coraggioso, veramente "laiv", registrato con tutta l'emozione e le imprecisioni in un posto intelligente e libero come il Materia off. "Piccola Martina" mi ha toccato il cuore, nelle sue corde più profonde: inizia in un modo che provoca quasi un certo imbarazzo, secondo un canone davvero "sforziano": parole smozzicate, inconcludenti, talora poco sonore, di un'anima semplice poco avvezza alla poesia e allo scrivere, che litiga con la metrica, non chiude rime che ci si aspetterebbe. Poi tutto d'un colpo la bellezza che si cristallizza in poesia: "A volte la tristezza / affitta una stanza nel cuore / un tacco si incastra, la tua bocca sorride / e d'incanto la sfratti altrove" per poi subito ritornare in chiusura, quasi vergognandosi di tale volo, al tono medio e all'evidenza della semplicità: "Shangaj non conosco / in vacanza non ci andrei mai / Shangaj non conosco / ma per te la conoscerei ...". Capolavoro! Marco Sforza ... un genio del candore ... e della poesia!
 

<< Inizio < Prec. 1 2 Pross. > Fine >>
Marco Sforza - 2007